Lung Unit
Tumore Uroteliale
Tumore Mammella
OncoGeriatria

Utilizzo della dissezione linfonodale retroperitoneale per il tumore ai testicoli


La dissezione linfonodale retroperitoneale ( RPLND ) per il trattamento del cancro ai testicoli è un'operazione relativamente rara e complessa che può contribuire a differenze di utilizzo.
Si è cercato di caratterizzare l'uso della dissezione linfonodale retroperitoneale tra diverse categorie di Centri per la cura del cancro negli Stati Uniti.

Sono stati individuati pazienti con tumori a cellule germinali trattati in diversi tipi di Centri per il cancro tra il 1998 e il 2011.

La proporzione di pazienti che hanno subito la dissezione linfonodale retroperitoneale è stata stratificata per stadio e istologia e poi confrontata tra i Centri di trattamento.
L’utilizzo della dissezione linfonodale retroperitoneale è stato poi confrontato tra i tipi di struttura in funzione del tempo.

In totale 59.652 pazienti hanno soddisfatto i criteri di inclusione e 5.475 ( 9.2% ) sono stati sottoposti a dissezione linfonodale retroperitoneale.

La percentuale dei pazienti trattati con dissezione linfonodale retroperitoneale per tumore a cellule germinali non-seminomatoso ( NSGCT ) è stata significativamente differente tra i tipi di Centro oncologico per tutte le fasi ( P minore di 0.001 ) e la dissezione linfonodale retroperitoneale è stata utilizzata più spesso nei Centri accademici per il cancro.

Non c'è stata alcuna differenza nella percentuale di utilizzo di dissezione linfonodale retroperitoneale per il seminoma in fase II e III stratificando per Centro di trattamento.

C'è stata una tendenza verso una diminuzione significativa nell'utilizzo della dissezione linfonodale retroperitoneale per tumore a cellule germinali non-seminomatoso in fase I ( P=0.032 ), mentre l’utilizzo è aumentato per NSGCT in fase III ( P minore o uguale a 0.001 ) durante il periodo di studio.

In conclusione, la proporzione di pazienti sottoposti a dissezione linfonodale retroperitoneale per tumore a cellule germinali non-seminomatoso varia in modo significativo in base al tipo di Centro oncologico, e viene utilizzata più spesso in Centri oncologici accademici.
L'utilizzo della dissezione linfonodale retroperitoneale è diminuito per il tumore a cellule germinali non-seminomatoso in fase I e aumentato per NSGCT in fase III durante il periodo di studio. ( Xagena )

Hugen CM et al, Urologic Oncology 2016; 34: 487.e7-487.e11

Xagena_OncoUrologia_2016



Indietro