Lung Unit
Tumore Uroteliale
Tumore polmone
OncoDermatologia

Un modello di indice prognostico per la previsione della sopravvivenza globale nei pazienti con carcinoma metastatico della prostata resistente a castrazione, trattati con Abiraterone acetato dopo Docetaxel


Al momento attuale, per i pazienti affetti da carcinoma metastatico della prostata resistente a castrazione e sottoposti a precedente trattamento con gli agenti approvati, sono disponibili pochi modelli prognostici in grado di fornire una stima circa la sopravvivenza globale.

Un modello di indice prognostico è stato recentemente sviluppato utilizzando le informazioni cliniche e di laboratorio fornite dallo studio di fase III che ha valutato la somministrazione di Abiraterone acetato in associazione a Prednisone, nei pazienti con tumore metastatico della prostata resistente a castrazione, precedentemente trattati con Docetaxel.

I dati utilizzati dallo studio erano relativi a 762 pazienti trattati con Abiraterone associato a Prednisone.
I dati sono stati validati utilizzando una coorte, esterna ed indipendente, basata sulla popolazione.

Il modello finale ha incluso 6 fattori di rischio indipendentemente associati a prognosi sfavorevole: un valore di lattato deidrogenasi maggiore al limite superiore di norma ( hazard ratio [ HR ] = 2.31 ), un performance status ECOG pari a 2 ( HR = 2.19 ), la presenza di metastasi epatiche ( HR = 2.00 ), un valore di albumina minore o uguale a 4 g/dl ( HR = 1.54 ), un valore di fosfatasi alcalina maggiore al limite superiore di norma ( HR = 1.38 ) e un intervallo di tempo fra l'inizio della terapia iniziale di deprivazione androgenica e l'inizio del trattamento inferiore o uguale a 36 mesi ( HR = 1.30 ).

In base al numero di fattori di rischio e ai relativi hazard ratio definiti dal modello ottenuto, i pazienti sono stati suddivisi in 3 gruppi di prognosi: buona ( n = 369; pari al 46% ), intermedia ( n = 321; pari al 40% ) e scarsa ( n = 107; pari al 13% ).

Il C-index per il modello è stato di 0.70 ± 0.014.
Il modello è stato validato dal set di dati relativi alla popolazione esterna ( n = 286 ).

In conclusione, l'analisi condotta ha identificato 6 indipendenti fattori di rischio attraverso i quali è stato possibile ottenere un modello per la sopravvivenza dei pazienti con carcinoma metastatico della prostata resistente a castrazione e per la loro classificazione in tre distinte categorie di rischio.
La stratificazione prognostica ottenuta con questo modello può fornire un valido sostegno per la scelta di una valida strategia clinica, per il follow-up e il monitoraggio del paziente, oltre ad essere utile nella futura progettazione della sperimentazione clinica. ( Xagena  )

Chi KN et al, Ann Oncol 2015; doi: 10.1093/annonc/mdv594

Xagena_OncoUrologia_2015



Indietro