Oncologia Morabito
Cortinovis SCLC 2021
Roche Oncologia
Tumore prostata

Tempo impiegato per tornare alla funzione erettile basale dopo terapia di ablazione focale e completa per cancro prostatico localizzato


Sono stati esaminati sistematicamente gli esiti della funzione erettile dopo terapia ablativa dell'intera ghiandola e terapia focale, primarie, per il cancro prostatico localizzato per accertare se la modalità di trattamento o il volume di trattamento previsto influisca sul tempo impiegato per recuperare la funzione erettile di base.

È stata eseguita una revisione sistematica e i criteri di inclusione comprendevano uomini con tumore alla prostata localizzato trattato con terapia primaria ablativa

L'esito primario era il ritorno al valore basale della funzione erettile misurato con punteggi dei sintomi oggettivi e convalidati.
L'esito secondario era l'uso di inibitori della fosfodiesterasi o di aiuti erettili.

Sono stati identificati 55 studi che hanno riportato la funzioen erettile dopo terapia ablativa, ma solo 17 hanno utilizzato misure di esito convalidate e hanno soddisfatto i criteri di inclusione.

La crioterapia dell'intera ghiandola è stata utilizzata in 2 studi, gli ultrasuoni focalizzati ad alta intensità dell'intera ghiandola ( HIFU ) in 5, la crioterapia focale in 2, HIFU focale in 3, la fototerapia focale o laser terapia in 4, la terapia fotodinamica mirata ai vasi in 3 e l’elettroporazione irreversibile in 2.

La crioterapia dell'intera ghiandola è stata associata a un significativo declino della funzione erettile a 6 mesi con un miglioramento minimo a 36 mesi.

IIEF-15 basale dei pazienti sottoposti a HIFU focale è sceso di 30 punti a 1 mese, ma è tornato al valore base a 6 mesi

Le rimanenti terapie focali hanno dimostrato un effetto minimo o nullo sulla funzione erettile, ma gli uomini in questi studi avevano piccoli focolai di malattia.

In conclusione, la maggior parte degli studi che hanno valutato gli esiti della terapia focale sulla funzione sessuale non erano di alta qualità; hanno utilizzato esiti eterogenei; e hanno avuto un follow-up relativamente breve, evidenziando la necessità di studi progettati in modo più robusto con misure di esito riferite dai pazienti validate per il confronto.
Tuttavia, la terapia focale in generale ha comportato un effetto minore sulla funzione erettile rispetto all'ablazione dell'intera ghiandola. ( Xagena )

Faure Walker NA et al, Urologic Oncology 2018; 36: 67-76

Xagena_OncoUrologia_2018



Indietro