Lung Unit
Tumore Uroteliale
ForumOncologico
OncoGinecologia

L’efficacia di Cabazitaxel nel cancro alla prostata resistente alla castrazione è indipendente dalla presenza di AR-V7 nelle cellule tumorali circolanti


La variante di splicing 7 del recettore degli androgeni ( AR-V7 ) nelle cellule tumorali circolanti ( CTC ) dei pazienti con carcinoma prostatico metastatico resistente alla castrazione ( mCRPC ) è stata recentemente dimostrata essere associata alla resistenza ad Abiraterone ( Zytiga ) ed Enzalutamide ( Xtandi ).
Cabazitaxel ( Jevtana ) potrebbe, tuttavia, rimanere efficace nei pazienti positivi a AR-V7.

È stata studiata l'associazione tra l’espressione di AR-V7 nelle cellule tumorali circolanti e la resistenza a Cabazitaxel.
Sono stati selezionati pazienti con tumore alla prostata resistente alla castrazione, metastatico, dallo studio multicentrico, randomizzato, di fase 2, in aperto, CABARESC, sugli effetti farmacodinamici di Budesonide su Cabazitaxel.

Prima dell'inizio del primo e del terzo ciclo di Cabazitaxel, le cellule tumorali circolanti sono state enumerate utilizzando il CellSearch System.

Nei pazienti con le cellule tumorali circolanti maggiori o uguali a 10 in 7.5 ml di sangue al basale, l'espressione di AR-V7 è stata valutata mediante PCR quantitativa.

L'endpoint primario era l'associazione tra status AR-V7 e tasso di risposta delle cellule tumorali circolanti ( riduzione inferiore a 5 cellule tumorali circolanti in 7.5 ml di sangue durante il trattamento ).
Gli endpoint secondari erano il tasso di risposta dell’antigene prostatico specifico ( PSA ) e la sopravvivenza globale.

AR-V7 è stata rilevata in 16 dei 29 pazienti ( 55% ) con 10 o più cellule tumorali circolanti ed era più frequente nei pazienti pretrattati con Abiraterone ( 5 su 5 trattati, 100%, vs 7 su 20 non-trattati, 35%; P=0.009 ).

Non sono state trovate differenze nel tasso di risposta delle cellule tumorali circolanti e del PSA.

La presenza di AR-V7 nelle cellule tumorali circolanti non è stata associata con la sopravvivenza libera da progressione ( hazard ratio, HR=0.8) o la sopravvivenza globale ( HR=1.6 ).

In conclusione, la risposta a Cabazitaxel sembra essere indipendente dallo stato di AR-V7 delle cellule tumorali circolanti dei pazienti con carcinoma della prostata resistente alla castrazione, metastatico.
Di conseguenza, Cabazitaxel potrebbe essere un'opzione di trattamento valida per i pazienti con cellule tumorali circolanti positive a AR-V7. ( Xagena )

Onstenk W et al, Eur Urol 2015; 68: 939-945

Xagena_Urologia_2015



Indietro