Lung Unit
Tumore Uroteliale
Tumore prostata
OncoGeriatria

Il carcinoma renale cromofobo localizzato trattato con chirurgia a risparmio di nefrone ha esiti oncologici eccellenti


Sono stati valutati gli esiti oncologici della chirurgia a risparmio di nefrone ( NSS ) per il carcinoma renale cromofobo localizzato ( cRCC ).

È stato effettuato uno studio multicentrico internazionale che ha coinvolto il French Network for Research on Kidney Cancer ( UroCCR ) e 5 team internazionali.
Sono stati analizzati i dati provenienti da 808 pazienti trattati con NSS tra il 2004 e il 2014 per carcinoma renale non-a-cellule chiare.

Sono stati inclusi 234 pazienti con carcinoma renale cromofobo. Le donne erano 123 ( 52.6% ). L'età media era di 61 anni. La dimensione tumorale media era di 3 cm.
Un margine chirurgico positivo è stato identificato in 14 campioni ( 6% ).
Le fasi patologiche erano T1, T2 e T3a, rispettivamente, in 202 ( 86.3% ), in 9 ( 3.8% ) e in 23 ( 9.8% ) casi.

Dopo un follow-up medio di 46.6 mesi, 2 pazienti ( 0.8% ) hanno presentato una recidiva locale.

Nessun paziente ha avuto progressione metastatica e nessun paziente è morto per via del cancro.

La sopravvivenza libera da cancro stimata a 3 anni e la sopravvivenza specifica al cancro sono state rispettivamente del 99.1% e del 100%.

In conclusione, i risultati oncologici della chirurgia a risparmio di nefrone per carcinoma renale cromofobo localizzato sono eccellenti.
In questa serie, solo 2 pazienti hanno presentato una recidiva locale e nessun paziente ha avuto progressione metastatica o è morto per il cancro. ( Xagena2017 )

Bigot P et al, Urologic Oncology 2017; 35: 35.e15-35.e19

Xagena_OncoUrologia_2017



Indietro