Natera Banner
Bayer Banner
Gilead Banner
Tumore prostata

Glicogeno sintasi chinasi-3: un potenziale target preventivo nel trattamento del tumore alla prostata


Il tumore della prostata è una delle neoplasie maggiormente diagnosticate nell'uomo ed i pazienti con malattia allo stadio metastatico presentano una probabilità di sopravvivenza a 5 anni solamente del 28%.

Secondo le attuali linee guida, i pazienti con tumori a basso rischio sono sottoposti a sorveglianza attiva, mentre per casi ad alto rischio si ricorre a trattamento attivo.
Al momento non esiste una cura per i pazienti con malattia in stadio avanzato.

La glicogeno sintasi chinasi-3 ( GSK-3, nelle sue due isoforme alfa e beta ) è una serina/treonina protein-chinasi con diverse funzioni cellulari e numerosi substrati.

Una recente revisione della bibliografia scientifica ha tentato di riassumere tutte le informazioni disponibili circa il ruolo di GSK-3 nel tumore della prostata, al fine di indirizzare la futura ricerca scientifica verso questo nuovo target.

L'analisi della letteratura ha evidenziato che l'isoforma alfa della glicogeno sintasi chinasi-3 si trova espressa principalmente nei tumori della prostata a basso rischio ed è legata all'espressione genica ormone-dipendente mediata dal recettore per gli androgeni.

L'isoforma beta dell'enzima si trova invece principalmente espressa nei tumori della prostata ad alto rischio ed è legata all'espressione genica ormone-indipendente mediata dal recettore per gli androgeni.

La glicogeno sintasi chinasi-3 si è dimostrata essere un regolatore positivo sia della trans-attivazione del recettore per gli androgeni che della crescita tumorale della prostata in modo indipendente dal pathway di segnalazione mediato da Wnt e dalla beta-catenina.

Un ampio numero di inibitori della glicogeno sintasi chinasi-3, compreso il Litio, stanno mostrando risultati promettenti nel sopprimere la crescita tumorale in diversi modelli animali di cancro della prostata.
Tale evidenza trova ulteriore conferma dalla ridotta incidenza di cancro alla prostata nei pazienti psichiatrici in trattamento farmacologico con Litio.

In conclusione, l'analisi globale dei dati suggerisce che l'inibizione della glicogeno sintasi chinasi-3 potrebbe svolgere un ruolo importante come trattamento preventivo del tumore alla prostata. ( Xagena2015 )

Li B et al, Urol Oncol 2015; 33: 456-463

Xagena_OncoUrologia_2015



Indietro
<-- OLD GA ANALITYCS $(function(){ //$('.notifier').addClass('open'); $('#js-reduce-link').on('click', function(e){ e.preventDefault(); $('.alert-banner').removeClass('alert-banner--large'); }); })