ASCO Meeting
Advances in Genitourinary Tumors
SIUrO  Società Italiana di Urologia Oncologica

È stato stimato il contributo della prostata e della infiammazione uretrale prostatica ai sintomi urinari dopo radioterapia per il cancro alla prostata. E’ stata effettuata una analisi secondaria di ...


Nonostante una maggiore adozione della cistectomia radicale robot-assistita ( RARC ), non ci sono dati che abbiano convalidato la sua efficacia oncologica rispetto alla cistectomia radicale a cielo ap ...


La resezione delle metastasi ossee insieme alla terapia mirata migliora la sopravvivenza dei pazienti con carcinoma renale con metastasi ossee rispetto alla sola terapia mirata. Sono stati analizz ...


Il rapporto neutrofili-linfociti ( NLR ) e la proteina C-reattiva ( CRP ) sono marcatori di risposta infiammatoria sistemica, che sono stati associati con la prognosi di molteplici tumori maligni, ma ...


Ad oggi, solo pochi studi hanno dimostrato il valore prognostico del pretrattamento con albumina sierica nel carcinoma uroteliale della vescica. Uno studio ha valutato l'associazione tra il rapporto ...


I pazienti sottoposti a trattamento chirurgico del carcinoma a cellule renali ( RCC ) sono a rischio di malattia renale cronica e delle sue sequele. È stata descritta la storia naturale della funzio ...


Sono stati studiati i potenziali danni associati con la resezione tardiva di piccole masse renali, e si è determinato se questi pazienti hanno fattori associati a una patologia avversa. I pazienti ...


La nefrectomia parziale per il carcinoma renale in fase precoce preserva la funzione renale meglio della nefrectomia radicale, ed è generalmente considerata oncologicamente simile. Lo studio Intergr ...


E’ stata studiata la storia naturale, i fattori prognostici e gli esiti nei pazienti con carcinoma a cellule renali ( RCC ) con estensione del tumore oltre la fascia di Gerota o con invasione contigua ...


L'approccio di trattamento primario per il carcinoma a cellule renali locoregionale ( RCC ) è la resezione chirurgica. La maggior parte delle recidive si verifica entro i primi 2 anni, ma alcuni paz ...


La dissezione linfonodale retroperitoneale ( RPLND ) per il trattamento del cancro ai testicoli è un'operazione relativamente rara e complessa che può contribuire a differenze di utilizzo. Si è cerc ...


È stata valutata l'associazione tra livelli sierici di Platino a lungo termine e neurotossicità e ototossicità, funzione endocrina delle gonadi, e malattie cardiovascolari nei pazienti sopravvissuti a ...


Il ligando 2 delle chemochine ( motivo C-C ) ( CCL2 ) è noto per reclutare monociti e macrofagi ai siti di infiammazione. Studi recenti suggeriscono che CCL2 sia sovraespresso in diversi tipi di can ...


Ritardare la nefrectomia al di sotto dei 3 mesi non influisce negativamente sull'esito del trattamento dei tumori renali. Non è chiaro se il tempo di attesa chirurgica ( SWT, tempo dalla diagnosi al ...


Recenti studi hanno indicato che l'aggiunta di radioterapia adiuvante possa migliorare gli esiti negli uomini con linfonodi coinvolti patologicamente ( pN+ ). Uno studio ha valutato i modelli di t ...