Controversies in Genitourinary Tumors
SIUrO  Società Italiana di Urologia Oncologica
ASCO Meeting
Neurologia

Sicurezza e attività antitumorale di Apalutamide nel cancro della prostata resistente alla castrazione, metastatico, con e senza un precedente trattamento con Abiraterone acetato e Prednisone


Lo scopo dello studio è stato quello di valutare l'efficacia di Apalutamide prima o dopo il trattamento con Abiraterone acetato e Prednisone nei pazienti con progressione del tumore alla prostata resistente alla castrazione metastatico ( mCRPC ).

Sono state studiate due coorti: pazienti naïve ad Abiraterone e Prednisone e pazienti che avevano ricevuto per 6 mesi o più Abiraterone e Prednisone.

I pazienti presentavano progressione del tumore alla prostata resistente alla castrazione metastatico, evidenziata dall'aumento dell'antigene prostatico specifico ( PSA ) e/o dall'imaging, senza precedente esposizione alla chemioterapia.

Tutti i pazienti hanno ricevuto Apalutamide 240 mg/die.

L'endpoint primario era rappresentato dal declino del 50% o più del PSA a 12 settimane secondo i criteri del Prostate Cancer Working Group 2.
Gli endpoint secondari comprendevano il tempo alla progressione di PSA e il tempo di trattamento.

44 pazienti sono stati arruolati nella coorte naive-a-Abiraterone e Prednisone ( n=25 ) e nella coorte post-Abiraterone e Prednisone ( n=21 ).

Il tasso di risposta del PSA a 12 settimane è stato dell'88% ( 22/25 ) e del 22% ( 4/18 ), il tempo mediano alla progressione del PSA è stato pari a 18.2 mesi [ intervallo di confidenza ( IC) 95%, 8.3 mesi - non-raggiunto ) e 3.7 mesi ( IC 95%, 2.8-5.6 mesi ), e il tempo mediano in trattamento di 21 mesi ( range, 2.6-37.5 ) e di 4.9 mesi ( range, 1.3-23.2 ), rispettivamente, per la coorte naive-a -Abiraterone e Prednisone e per la coorte post-Abiraterone e Prednisone.

L'80% ( IC 95%, 59-93 ) e il 64% ( IC 95%, 43-82 ) dei pazienti naïve ad Abiraterone e Prednisone, e il 43% ( IC 95%, 22-66 ) e il 10% ( IC 95%, 1-30 ) dei pazienti post- Abiraterone e Prednisone sono rimasti in trattamento, rispettivamente, per 6+ e 12+ mesi.

Gli eventi avversi comuni correlati al trattamento in entrambi i gruppi erano: fatigue di grado 1 o 2, diarrea, nausea e dolore addominale.

In conclusione, Apalutamide è risultato un farmaco sicuro, ben tollerato, e ha dimostrato attività clinica nel tumore alla prostata resistente alla castrazione metastatico, con l'80% dei pazienti naive ad Abiraterone e Prednisone e il 43% dei pazienti post-Abiraterone e Prednisone che sono rimasti in trattamento per 6 mesi o più. ( Xagena )

Rathkopf DE et al, Clin Cancer Res 2017; 23: 3544-3551

Xagena_OncoUrologia_2017



Indietro